L’Articolo di AVVENIRE

gennaio 17th, 2010

Iohoinmentete_copSabato 16 gennaio la pagina nazionale degli spettacoli di AVVENIRE, ci dedica questo bellissimo articolo:

Paolo Conte, Virgilio Savona e Lucia Mannucci del mitico Quartetto Cetra, i jazzisti Franco Cerri e Lino Patruno, Lelio Luttazzi. Questi sono solo alcuni tra i big della musica nostrana che nel tempo hanno fatto da ‘ padrini’ al quintetto vocale milanese degli Alti & Bassi. Un gruppo ‘ con le voci unico strumento’ che, partito dalla gavetta nel 1994, è giunto ad esibirsi in tutta Europa e vedersi dedicare numerosi speciali radiofonici in Argentina. In Italia, a dirla tutta e malgrado le belle parole spese per loro nel tempo dai succitati ‘ padrini’, gli Alti & Bassi non sono popolari come meriterebbe la loro ricerca. Un percorso che si ispira proprio alla lezione dei Cetra, ricorda per impasto vocale i Bee Gees e dà colori suggestivi a brani storici ( la cover di hit americane e nostrane è il loro pezzo forte) contaminandoli con i generi più disparati. Dal rap al tango.
Però la band non si arrende, e da oggi porta in tour italiano ( debutto a Ragusa, poi date nelle Marche, nel Torinese, a Milano) il quinto album
Io ho in mente te . Un disco « in cui torniamo a quando l’Italia ascoltava musica di qualità » ed in cui vengono rivisitati ( con ospiti quali Emilio Soana alla tromba o Bruno De Filippi all’armonica) storici successi di Mina, Paoli, Battisti, Modugno. Ma oltre alla voglia di fare musica senza concedersi alle regole odierne dell’apparire, nel caso degli Alti & Bassi c’è di più. Ed è qualcosa che fa loro onore. Perché « Il nostro slogan è: ‘ Pensa agli altri con il cuore e con le orecchie’ » , dicono presentando l’iniziativa legata al nuovo disco. « Abbiamo voluto mettere la nostra professionalità al servizio di Telethon e della sua ricerca contro le malattie genetiche. Vorremmo che le nostre idee, oltre che divertire, possano anche aiutare qualcuno » . Tutto il ricavato della vendita di Io ho in mente te negli ipermercati, a prezzo speciale, andrà infatti a finanziare ricerche di Telethon. « Sappiamo che non saranno grosse cifre: però crediamo valga la pena oggi usare la musica anche oltre la musica stessa » .
Andrea Pedrinelli

160110_Avvenire


Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

Name (obbligatorio)

Email (obbligatorio)

Sito web

Speak your mind

Scrivi la tua dedica, manderemo il tuo invito speciale per ascoltare sul sito la canzone "Io ho in mente te" e leggere il tuo messaggio!

Crea la tua dedica »

ti scrive...

La tua dedica é stata inviata con successo!

Powered by WordPress   |   Using Bluebird theme by Randa Clay   |   Copyright © Io ho in mente te!   |  Top
Crediti